Novità importanti per il trasporto urbano a Formia. Sono state disposti infatti l' estensione del servizio a via Cassio e il potenziamento del tragitto nella zona delle cooperative di Penitro. Sono le due grandi novità contenute nella delibera con cui oggi la giunta ha provveduto a rimodulare il servizio di trasporto pubblico urbano in previsione del nuovo orario estivo che entrerà in vigore a partire dal prossimo 12 giugno.

Via Cassio. I residenti potranno finalmente raggiungere casa in autobus. La linea D Formia-Vindicio sarà infatti estesa a via Cassio con sei corse giornaliere, andata e ritorno, e un'apposita fermata. Il provvedimento sarà efficace non appena conclusa la procedura per l'installazione del semaforo "intelligente" necessario alla gestione del senso unico alternato. "Abbiamo fortemente voluto questo provvedimento – commenta il sindaco Sandro Bartolomeo -, consapevoli di quanto atteso sia dalla popolazione residente. Quello di via Cassio è un quartiere ad alta densità demografica, contraddistinto dalla presenza anche di insediamenti popolari. La pendenza della strada, la quantità di auto legata alla forte antropizzazione cui, per esiguità di spazi, non corrisponde un'adeguata offerta in termini di posti auto, sono elementi critici che hanno sempre condizionato la mobilità dei residenti. Penso alle categorie più fragili, su tutti gli anziani. Affrontare a piedi la salita, magari l'estate, è un'operazione rischiosa, quasi impossibile. L'autobus che passa sotto casa può rappresentare per molti di loro una nuova occasione di autonomia".

Penitro. La delibera di rimodulazione del servizio prevede un potenziamento delle corse nell'area del Nuovo Piano di Zona (cooperative) tramite l'istituzione di un nuovo capolinea in via Don Giovanni Fiumara nei pressi del civico 1. Sarà modificato il tragitto di alcune corse. In corrispondenza tra l'incrocio Raccordo Carusi e Petrosi e via dei Platani, anziché concludere il viaggio in via Colle Arvito (attuale capolinea), i bus proseguiranno lungo via Monsignor Gargiulo e via delle Mimose concludendo la corsa nei pressi del civico 1 di via don Giovanni Fiumara. "Quella delle nuove cooperative è una zona sempre più abitata – commenta il primo cittadino Sandro Bartolomeo –. All'incremento demografico è necessario corrisponda un adeguato potenziamento dei servizi e l'estensione delle corse del trasporto pubblico locale va certamente in questa direzione".