Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Passione di Cristo, fervono i preparativi. Ci sarà anche il segretario personale del Papa
0

Passione di Cristo, grande attesa per la rappresentazione

Sezze

Più di quaranta scene interpretate da settecento attori e figuranti che sfileranno in forma processionale recitando in maniera itinerante! C’è grande attesa anche quest’anno per la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo di Sezze, che si svolgerà come da tradizione nelle vie del centro storico del paese lepino la sera del venerdì santo.
In un’atmosfera di grande suggestione saranno presentate scene del Vecchio e Nuovo Testamento per una manifestazione che è tra le più importanti del genere in Italia ed in Europa e fiore all’occhiello della cultura del Lazio. La sua storia affonda le radici nel medioevo, ma ancora oggi è fortissimo il sentimento e il legame con cui l’intera comunità di Sezze vive questo avvenimento, seguito lungo le strade da decine di migliaia di spettatori. Alla edizione 2016 parteciperanno anche diversi noti attori, che hanno voluto dare il proprio contributo in via amichevole per cimentarsi in una prova artistica davvero unica. Gli attori sono: Edoardo Siravo, Franco Oppini, Martufello, Gabriele Rossi, Mino Sferra e Sara Zanier, che interpreteranno singoli personaggi diretti dal regista Piero Formicuccia.
Negli anni scorsi la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo di Sezze è stata realizzata anche in altri centri importanti della cristianità: da Santiago di Compostela a San Giovanni Rotondo, da Assisi a Montecassino, mentre la stessa città di Roma ha ospitato questo avvenimento nel corso dei Giubilei del 1950 e del 2000. Mercoledì scorso, in un clima di grande commozione e partecipazione, la Passione di Cristo di Sezze è stata rappresentata nuovamente a Roma, in Piazza San Francesco d'Assisi, antistante il Santuario francescano di San Francesco a Ripa (zona Trastevere), dove dimora il corpo di San Carlo da Sezze: l'evento è stato promosso in occasione dell'anno giubilare straordinario.
Nella mattinata di mercoledì, a precedere la Rappresentazione, gli attori ed i membri dell’Associazione della Passione di Cristo di Sezze hanno partecipato all’Udienza Generale che Papa Francesco ha tenuto in piazza San Pietro, mentre un piccolo gruppo ha salutato personalmente il Pontefice a fine Udienza indossando i costumi tradizionali della Passione di Sezze, con il presidente Elio Magagnoli che ha donato al Papa una riproduzione della grande Croce di Sezze.
E’ dunque in questo clima di grande commozione ed attesa che Sezze si prepara a vivere un altro straordinario momento culturale e di riflessione.
“Il nostro invito è quello di venire a Sezze, la sera del venerdì santo, dove è possibile vivere direttamente delle suggestioni del tutto particolari – afferma il presidente dell’Associazione della Passione di Cristo di Sezze, Elio Magagnoli – Voglio ringraziare il Comune di Sezze, la Regione Lazio e tutti coloro che ci sostengono in questo grande impegno. Un ringraziamento va a tutti gli attori e figuranti e ai componenti dell’Associazione che per mesi si prodigano per realizzare al meglio questo straordinario evento, così come a Don Gianni Toni, amico della nostra rappresentazione e assistente spirituale dell’Unitalsi regionale, che ci è sempre molto vicino”.
“Sono convinto che le scene che andremo a presentare, unite all’impegno degli attori ed ai magnifici vestiti, ci restituiranno anche quest’anno delle emozioni che soltanto la Sacra Rappresentazione di Sezze è in grado di trasmettere - afferma il direttore artistico e regista Piero Formicuccia – Per chi potesse, l’invito è quello di raggiungere Sezze fin dal pomeriggio per godersi da vicino anche i momenti della preparazione all’evento, con atmosfere che vale la pena vivere”.
La Rappresentazione è realizzata in collaborazione con il Comune di Sezze e la Regione Lazio, e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Senato della Repubblica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400