Prima la lite, poi le botte, successivamente due coltellate al braccio e, infine, il fermo.

E' questo quanto accaduto qualche ora fa a Sezze, dove un uomo d'origine romena è stato accompagnato in caserma dai carabinieri, ritenuto il presunto responsabile di un'aggressione ai danni di un connazionale e, forse, anche di rapina.

Tutto è accaduto in via San Carlo: forse dopo qualche bicchiere di troppo, i due connazionali hanno iniziato a litigare e uno di loro - il fermato - ha estratto un coltello e ha colpito l'altro.

Immediato il ricorso al 118, che ha trasferito il ferito (non grave) al Goretti, mentre i carabinieri stanno indagando sull'accaduto.