Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




La montagna brucia ancora
0

La montagna brucia ancora

Sezze

L'incendio a ridosso della Semprevisa

Bruciano ancora i monti a ridosso della Semprevisa, nel territorio di Sezze. Come già accaduto diverse volte in questa stagione, tra le più calde da questo punto di vista, ad andare in fumo sono state decine di piante che insistono nell’area tra Monte Pilorci e Longara. Un violento incendio ha preso il via intorno alle 15.30 e immediatamente sono scattate le procedure di emergenza per evitare che il fronte si allargasse senza controllo. Sul posto sono immediatamente intervenuti i volontari del gruppo VVA Sezze-Latina, che hanno tentato di domare le fiamme insieme al personale di un elicottero messo a disposizione dalla Regione Lazio, del Corpo Forestale dello Stato e, considerato anche il vento che rischiava pericolosamente di avvicinare il fuoco alle abitazioni, della collaborazione del gruppo di Protezione civile comunale di Roccagorga. Richiesto anche l’intervento di un Canadair, ma un incendio in contemporanea nel sud pontino non permetteva di intervenire su quello nel territorio di Sezze. Per questo motivo il personale impegnato nello spegnimento si è solo potuto avvalere dell’aiuto dell’elicottero, con il fuoco che arrivava a coprire una vasta area rendendo più complicata qualsiasi forma di intervento da terra. La situazione è tornata alla normalità dopo diverse ore dalla prima segnalazione effettuata.

In fiamme oltre due ettari di vegetazione, collocata all’interno della Pineta della Longara. L’area è stata successivamente bonificata dal personale presente sui luoghi dei roghi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400