Nelle prossime elezioni gli scrutatori saranno estratti a sorte da una graduatoria che premierà chi si trova in difficoltà e gli studenti. È quanto ha stabilito la commissione elettorale del Comune di Sezze, che si è riunita ieri mattina in vista del referendum del prossimo 4 dicembre.

Su suggerimento della minoranza, rappresentata in commissione dal consigliere Antonio Piccolo, si è deciso di adottare un nuovo metodo a cominciare dalle prossime tornate elettorali. Gli scrutatori non solo verranno estratti a sorte, ma faranno parte di una lista che verrà preparata nel mese di dicembre e che cercherà di premiare chi si trova in difficoltà e gli studenti setini. Soddisfazione è stata espressa da tutta la minoranza, che ha visto accolta la proposta che finalmente cancella la “corsa al seggio” tipica di queste fasi amministrative.