Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Indagini a tappeto  sulla tentata rapina  alla Snai
0

Indagini a tappeto
sulla tentata rapina
alla Snai

Sezze

Proseguono senza interruzioni le ricerche da parte dei Carabinieri della stazione di Sezze dell’uomo che nella serata di giovedì ha tentato di rapinare il centro scommesse Snai di Sezze, in via Piagge Marine. Gli uomini del comandante della locale stazione Mattia Benvenuto, coordinati dalla compagnia di Latina del maggiore Simone Puglisi, stanno seguendo ogni pista per arrivare all’autore del crimine e ieri mattina hanno preso possesso e visionato le immagini delle telecamere della videosorveglianza della banca e della gioielleria, che confinano con l’agenzia di scommesse su via Piagge Marine. 

Visionate le immagini
delle telecamere del locale
Dalle indiscrezioni
sembra che non si riesca a distinguere il volto.

Dalle indiscrezioni trapelate sembra che non si riesca a distinguere il volto del malvivente, che ha cercato di entrare intorno alle 20.20 nel punto Snai mentre lo stesso stava chiudendo. Vana, finora, anche la testimonianza del marito della titolare dell’agenzia, che è riuscito a fermare l’uomo, che al termine di una violenta colluttazione è scappato facendo perdere le tracce. Difficile, considerata la velocità con la quale è avvenuto il tutto, capire anche la nazionalità del ladro. Così come è impossibile stabilire se la pistola rivolta verso il marito della titolare (cui è stata data una prognosi di 5 giorni) sia vera o un’arma giocattolo. 

Il modus operandi utilizzato per il tentativo di rapina lascia presumere che il colpevole possa essere un uomo del luogo e che il colpo sia stato architettato e studiato da tempo. Ma questo, almeno fino a questo momento, non è sufficiente a farsi un’idea della sua identità. Le indagini restano aperte e potrebbero avere sviluppi nei prossimi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400