Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




La Forestale  sequestra un frantoio
0

La Forestale
sequestra un frantoio

Maenza

Dai primi giorni di ottobre è iniziata la stagione della raccolta delle olive. E, quindi, come si dice in gergo, sono stati “accesi” i frantoi per l’attività di molitura. Di conseguenza, con l’inizio dell’attività, sono scattati anche i controlli da parte del Corpo forestale dello Stato, a margine dei quali è stato sequestrato un frantoio a Maenza. Pare, infatti, che scaricasse le acque di vegetazione direttamente nelle pubbliche fognature.

Gli agenti del Comando stazione di Priverno - a seguito di una segnalazione di Acqualatina, che denunciava il cattivo funzionamento del depuratore del centro collinare lepino, causa lo scarico delle acque di vegetazione - si sono recati presso il frantoio della ditta N. R, per un controllo degli scarichi connessi all’attività di molitura delle olive. È stato un sopralluogo congiunto tra Forestale, Arpa Lazio e Acqualatina. I tecnici e gli agenti hanno esaminato i tombini della rete fognaria, a monte e a valle dell’attività, prelevando campioni di liquidi e immettendo traccianti per stabilire l’esatto percorso degli scarichi.

E così è stato accertato che, anziché in un declassatore, le acque di scarico venivano immesse, tramite allaccio, direttamente nella fogna pubblica, senza autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in pubblica fognatura. Accertato che lungo la linea fognaria comunale non c’erano altri frantoi collegati, risalendo lungo la linea e ispezionando i vari chiusini a monte, è parso chiaro che le responsabilità ricadevano esclusivamente sulla struttura di N. R. che, pertanto, veniva segnalata all’autorità giudiziaria in quanto titolare di una ditta sprovvista di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali. 

Contestualmente, gli agenti del Corpo forestale hanno posto sotto sequestro il tubo di scarico incriminato, provvedendo alla sua occlusione, per evitare il perpetrarsi dell’attività. Inoltre, è stato sequestrato anche l’impianto di molitura delle olive, sigillando il quadro elettrico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400