Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




Ninfa Latina a segno. Ma quanta fatica per battere il fanalino di coda Milano
0

Ninfa sbrana Verona al tie-break. Pontini a segno in esterna

Volley

Ninfa espugna il campo della Calzedonia al tiebreak e incamera due punti pesanti per la classifica nella 15ma giornata della SuperLega UnipolSai. La formazione di Camillo Placì è riuscita a portare a casa un risultato in uno dei campi più difficili del campionato. Lo ha fatto al tiebreak, per la settima volta in questa stagione contro una formazione anch’essa abituata al quinto set (ne ha disputati sei). Una gara combattuta si dalle prime battute con Ninfa che è riuscita a risorgere due volte: la prima dopo aver perso in malo modo il quarto set, la seconda nel tiebreak sotto di 6-1 trascinata al servizio da Simon Hirsch.Latina primeggia a muro con 12 punti contro 8 e pareggia gli ace, ma soprattutto limita gli errori: 12 contro i 33 avversari

Calzedonia Verona-Ninfa Latina 2-3 (25-22, 22-25, 18-25, 25-19, 13-15)

Calzedonia Verona: Kovacevic 20, Anzani 10, Bellei 10, Sander 20, Zingel 14, Baranowicz 3; Pesaresi (L), Gitto, Lecat 7, Spirito. Ne: Frigo (L), Starovic, Bucko. All. Giani

Ninfa Latina: Maruotti 12, Rossi 2, Hirsch 25, Sket 15, Yosifov 6, Sottile 5; Romiti (L), Tailli, Mattei 4, Krumins, Pavlov 3. Ne: Ferenciac. All. Placì

Arbitri: Cappello, Puecher

Note durata set: 29‘, 31‘, 29‘, 30‘, 19‘. Totale 2h18’

Spettatori 2870

Verona: battute vincenti 5, sbagliate 19, muri 8, errori 33, attacco 52%

Latina: bv 5, bs 6, m 12, e 13, a 46%

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400