La salvezza per il Latina è appesa a un filo ed è giunto il momento delle riflessioni. Il presidente Pasquale Maietta, senza perdere la fiducia, ammette così i primi errori, a partire dal continuo cambio di allenatori durante il campionato.
"Noi - assicura il numero uno del club - dobbiamo pensare soltanto a tirare fuori gli attributi e a fare più punti possibili in queste tre partite che restano da qui alla fine del campionato. Poi, a fine stagione, tireremo le somme".
La salvezza è, però, appunto appesa ad un filo.
"Purtroppo sì, ma ci sono ancora nove punti a disposizione e noi, come detto, in queste tre partite che restano, dovremo cercare di ottenere il massimo".
Si è parlato di errori, forse quello più grande sta scritto nel cambio degli allenatori.
"Credo proprio di sì".
Partendo da quello iniziale con la conferma di Iuliano?
"Piangere sul latte versato, non serve a nulla. Sappiamo dove abbiamo sbagliato e perché lo abbiamo fatto, ma c’è una stagione da chiudere e una salvezza da raggiungere: vogliamo pensare soltanto a questo".
La prossima sfida di Crotone, intanto, è stata “infiammata” a dovere.
"Il Crotone giocherà al massimo per salutare, davanti al proprio pubblico, la promozione in serie A e noi dovremo essere bravi a fare altrettanto per tornare a casa con un risultato positivo e con punti preziosi in tasca".