Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Stadio, Abodi ricuce  lo strappo
0

Il Latina è in vendita. Contatti con Deodati e Ferrero, ma il club viaggia verso la Capitale

Calcio

Una cordata di imprenditori dalla Capitale è pronta a rilevare il Latina. Quella che negli scorsi mesi era soltanto una voce apparentemente infondata perché sempre smentita dai vertici dirigenziali nerazzurri, in queste ore è diventata una certezza. Una mail arrivata da uno studio di un commercialista romano ha ridato la speranza alla società nerazzurra del presidente Pasquale Maietta e del vice Antonio Aprile di poter dare nuovo vigore alle casse del club, falcidiate dalla crisi economica e dai buchi lasciati da una stagione maledetta, la scorsa, in cui, evidentemente, le uscite hanno superato di gran lunga le entrate, rese misere dal calo drastico di sponsorizzazioni e soprattutto dagli ingressi del pubblico allo stadio Francioni, che non hanno portato quella liquidità che è linfa vitale per il bilancio di una società di provincia che però cerca di rimanere nel grande calcio che conta. Incontri ce n’erano stati, questo è appurato, con l’ex presidente nerazzurro Angelo Deodati, già patron nerazzurro nell’annata 2001 e imprenditore nel campo dei rifiuti (in questo caso ci sarebbero naturalmente degli stravolgimenti a livello di dirigenti con, in primis, l’arrivo del diesse Cozzella, ex Ternana) e addirittura con Massimo Ferrero, eclettico presidente della Sampdoria e colosso del cinema italiano. L’ultimo dei summit, quello che sembra andato a buon fine, è però avvenuto con un imprenditore romano di cui ancora non si conosce l’identità e con cui a inizio della prossima settimana è già fissato un incontro, così come uno sponsor spagnolo intenzionato ad investire che sarà incontrato a Frosinone.

Tutti i dettagli in edicola con Latina Oggi del 3 giugno 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400