Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Aprile: "scappare” dal Latina Calcio, nulla di più falso"

Il progetto dell'impianto in località Monticchio a Sermoneta

0

Il sindaco Damiano si scaglia sul progetto del nuovo impianto targato Latina Calcio

Calcio, Serie B

Questo Latina, in questo caso le nuove idee societarie, il futuro legato ad esse, con la volontà da parte dell’attuale dirigenza di continuare a credere nel progetto, fanno ancora discutere. Ad alzare il tiro della polemica, questa volta, il progetto di un nuovo impianto per la prima squadra, pronta, secondo quanto affermano da Piazzale Prampolini, nell’immediato futuro a lasciare l’ex Fulgorcavi, per emigrare a Sermoneta.
Pronta la risposta, oseremo dire quasi stizzita, da parte del primo cittadino di Sermoneta e del delegato allo sport dello stesso comune.
«Quanto abbiamo appreso dalla stampa questa mattina (ndr, sabato), rispetto al progetto di realizzare un centro sportivo a disposizione del Latina Calcio sul territorio di Sermoneta, merita un necessario chiarimento e una dovuta precisazione per frenare le fughe in avanti annunciate attraverso i giornali, visto che si tratta di un progetto del tutto arbitrario per il quale non c'è alcun iter avviato in Comune».
La nota di precisazione, in tal senso, è arrivata ieri dal Sindaco di Sermoneta, Claudio Damiano.
«Agli atti c'è solo una pec inviata dal Presidente del Latina calcio, Pasquale Maietta, nella quale si annuncia le trattative in corso per l'acquisto di un'area di pertinenza dell'Istituto Antonio Rosa di Monticchio e l'espressa volontà di realizzare un centro sportivo privato, annunciando questo come un diritto di fatto, con allegato un disegno del progetto, lo stesso che abbiamo visto sui giornali. Allo stato dei fatti, non si comprende quest'annuncio di realizzazione della struttura, se non come uno spot pubblicitario, in quanto quell'area è agricola e pertanto non è possibile realizzare servizi privati. Questo lo abbiamo spiegato anche informalmente al loro tecnico di fiducia che nei giorni scorsi è venuto in Comune a chiedere informazioni».
«La realizzazione di una struttura sportiva privata su un'area agricola necessiterebbe - si legge ancora nella nota - quantomeno l'adozione di una variante urbanistica, ovviamente ad hoc, con cui la Pubblica amministrazione andrebbe ad avvantaggiare un privato che acquista un terreno agricolo e cambiandone la destinazione d'uso, facendone accrescere esponenzialmente il valore. Dal nostro punto di vista questa si definisce in un'unico modo: speculazione. Se l'on. Maietta volesse realizzare a Sermoneta l'impianto sportivo di cui parla , potrebbe farlo nelle aree previste dal piano regolatore come aree a servizi - aggiunge il Sindaco - Se la scelta di Sermoneta nasce dalla difficoltà di rapporti con il Comune di Latina, la cosa non ci riguarda: ci sono delle regole e soprattutto c'è da tutelare l'interesse pubblico sopra ogni altra cosa. Da qui nasce il lavoro di questa Amministrazione nel potenziare l'impianto polisportivo di Le Prata – aggiunge il delegato allo Sport Mauro Battisti – con un finanziamento ad hoc della Regione che verrà portato in Giunta nei prossimi giorni. Vogliamo dare la possibilità a tutti i cittadini, in egual misura, di praticare attività sportiva in un impianto sicuro, funzionale e adeguato ad ogni esigenza. Ringraziamo la Società US Latina Calcio per aver pensato di investire a Sermoneta, ma ciò deve essere realizzato ovviamente nelle aree previste dal piano regolatore generale. Pertanto ci teniamo a chiarire, rispetto a quanto riportato dai giornali, che a Sermoneta in questo momento non c'è assolutamente nessun progetto e nessuno strumento urbanistico che possa consentire la realizzazione di un impianto sportivo privato nell'area di Monticchio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400