Vittoria e “sorteggio” per l’ Unicusano Fondi. Il paradosso si è consumato ieri pomeriggio allo stadio “Purificato”, dove i rossoblù hanno battuto per 2-1 il Taranto, eguagliando i risultati di Taranto-Melfi e di Melfi-Fondi; questo significa che per decretare la vincente del girone L della Coppa Italia di Lega Pro bisognerà procedere con il sorteggio, da tenersi a Firenze nei prossimi giorni.

Una gara condizionata dal gran caldo, ma nella quale i padroni di casa (al cospetto di una formazione assai giovane e con diversi rincalzi) hanno avuto non poche occasioni per chiudere con largo anticipo l’ incontro (tra le quali un rigore sventato dall’ ottimo Makarov), prima di arrivare alla rete decisiva nei barlumi conclusivi del match, quando ormai il pareggio pareva cosa fatta.

UNICUSANO FONDI-TARANTO 2-1

UNIC. FONDI: Coletta, Galasso, Signorini (18’ st Tommaselli), Bertolo, Pompei; De Martino, Bombagi, D’ Angelo (18’ st Addessi); D’ Agostino (29’ st Calderini), Iadaresta, Tiscione. A disp.: Baiocco, Squillace, Mucciante, Varone, Albadoro, Battistoni, Guadalupi. All.: Pochesci.

TARANTO: Makarov, Boccadamo A., De Salve, Cazzetta, Russo (4’ st Nettis), Fanelli, Langellotti, Sanpietro, Magnaghi (38’ st Ranieri), Girardi (10’ st Paolucci), Cardea. A disp.: Pizzaleo, Marsella, Boccadamo S. All.: Papagni.

ARBITRO: Boggi di Salerno (Capaldo-Lombardi)

RET : 32’ pt D’ Agostino (Uf). 15’ st Cardea (T), 50’ st Tiscione (Uf)

NOTE: prima della gara osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto nel Centro Italia; giornata molto calda, ammoniti D’ Angelo, D’ Agostino, Tommaselli (Uf) Boccadamo A., Sanpietro, Cardea (T)  recupero 0’ pt, 6’ st