Si inizia alle 20.30, il Latina ospita lo Spezia per la prima gara interna del campionato di B dei nerazzurri. Ed il tecnico Vivarini è determinato ai microfoni della sala stampa del Francioni dove ieri pomeriggio, dopo la rifinitura, si è concesso ai taccuini dei giornalisti: «Se lo Spezia e Di Carlo pensano di trovarsi di fronte la squadra vista a Verona, allora si sbagliano di grosso». Non usa giri di parole il mister quando risponde a chi gli fa notare che il suo collega Di Carlo ha notato nella difesa il punto debole della squadra nerazzurra: "Evidentemente non ci conosce così bene. Di Verona non mi è piaciuto quell’atteggiamento dimesso che hanno mostrato i miei ragazzi. Certo, avevamo molti giocatori in posizioni non loro, soprattutto sugli esterni, ma quello che non voglio più vedere è quella paura di lottare, quel timore di andare ad aggredire la palla alta. Ecco, questo atteggiamento va rivisto. Vogliamo fare bene davanti alla nostra gente e daremo il massimo". 

I CONVOCATI - Tra i ventidue convocati per la partita con lo Spezia c’è anche Marco Marchionni. In difesa non si dovrebbe cambiare nulla davanti a Pinsoglio, a meno di un inserimento inaspettato di Bruscagin tra i tre che saranno molto probabilmente ancora Brosco, Dellafiore e Tena. Il ballottaggio è sul lato destro, dove Gilberto, già idolo dei tifosi, scalpita per una maglia da titolare proponendo maggiore spinta ma sicuramente meno copertura di un Bruscagin che però parte sfavorito. A sinistra non si tocca Scaglia mentre partirà dalla panchina l’ultimo arrivato Marco Pinato. In avanti, vista l’assenza di Corvia e le condizioni non ottimali di Boakye, la scelta è obbligata con Paponi (piede caldo e altri tre gol in amichevole) affiancato da Acosty.

I convocati: Pinsoglio, Tonti, Acosty, Amadio, Boakye, Brosco, Bruscagin, Criscuolo, Dellafiore, De Vitis, D’Urso, Gilberto, Garcia Tena, Maciucca, Marchionni, Mariga, Moretti, Paponi, Pinato, Rocca, Rolando, Scaglia

INDISPONIBILI – Bandinelli, Barry, Celli, Corvia, Di Matteo, Nelson, Nica, Varga

SQUALIFICATI – Nessuno