Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Mecenate dello Sport, premio 2016 a Claudio Ranieri
0

Mecenate dello Sport, premio 2016 a Claudio Ranieri

Latina

Claudio Ranieri è il vincitore della quinta edizione del Premio Mecenate Dello Sport – "Varaldo Di Pietro". L’allenatore del Leicester City succede nell’albo d’oro del riconoscimento ad altre importanti figure, tra cui Massimo Moratti e Nerio Alessandri. La scelta della giuria è caduta sull’allenatore romano perché “Al di là degli aspetti calcistici della storica vittoria nella Premier League con una squadra non accreditata dai pronostici, questo successo ha portato alla valorizzazione a livello mondiale del Brand Italia, sotto un profilo economico e non solo, contribuendo inoltre all'esaltazione dei valori di lealtà,
sacrificio e impegno sportivo che sono alla base del premio Mecenate dello Sport"

La cerimonia di consegna del riconoscimento gode del patrocinio del Coni nazionale e si svolgerà il prossimo 6 ottobre a partire delle ore 11 a Roma, nella splendida cornice di palazzo Ferrajoli, con la partecipazione di Alessandro Vocalelli (Direttore del Corriere dello Sport-Stadio), Piercarlo Presutti (capo della redazione sportiva dell’ANSA), e Marco Bellinazzo (giornalista de Il Sole 24 Ore). Durante la mattinata sarà inoltre assegnato il premio dedicato al giornalismo economico-sportivo vinto quest'anno da Andrea Montanari di Milano-Finanza. La cerimonia sarà presentata dal giornalista di RAI Sport, Enrico Varriale.

La manifestazione nasce con il fine di assegnare riconoscimenti importanti e significativi a imprenditori, professionisti e uomini di sport che si siano distinti per aver finanziato lo sport. Un premio, questo, donato a coloro i quali promuovono lo sport come insegnamento di vita e di civile convivenza. La consegna del premio è promossa dalla famiglia Di Pietro di Latina ed è dedicata alla memoria di Varaldo (Aldo) Di Pietro, che con il suo impegno nello sport e nel sociale ha accompagnato lo sviluppo di Latina nei decenni seguenti al dopoguerra, segnando alcune tappe importanti nella storia sociale e sportiva della città, oltre che aver contribuito con la sua azione alla crescita, anche a livello nazionale, di sport nobili e popolari come ciclismo e atletica leggera. 

Il figlio Giovanni, noto imprenditore di Latina, e la sua famiglia ogni anno ricordano la figura del padre Varaldo con una bella cerimonia di premiazione, che ha visto assegnare il riconoscimento, tra gli altri, all'ex presidente dell'Inter calcio, Massimo Moratti e a Nerio Alessandri. A livello locale, nelle prime due edizioni il riconoscimento è andato rispettivamente a Mario Libertini e a Gianrio Falivene. Ora il premio ha invece assunto una veste nazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400