Il derby sorride alla Top Volley Latina che ieri sera, con molta fatica e soltanto al tie break, ha avuto ragione della BioSì Indexa Sora, una squadra che, al di là della classifica, ha giocato un match alla pari, arrivando a più riprese a mettere in difficoltà la squadra di casa. Un derby nel derby vinto da Daniele Bagnoli sul fratello Bruno, ma non è stata una partita esaltante, tutt’altro, figlia di una pallavolo che oggi, Latina e Sora, giocano decisamente peggio rispetto ad altre squadre, vedi Monza, capace ieri sera di vincere addirittura a Modena o della stessa Vibo, brava a superare in casa Piacenza. Ha vinto Latina, con molta fatica, ma c’è molto da rivedere e da lavorare per Daniele Bagnoli.

Latina - Sora 3-2 (27-25; 23-25; 28-26; 19-25; 15-12)
Top Volley Latina: Klinkemberg 17, Fei 25, Gitto 13, Sottile 1, Caccioppola (L), Pistolesi 1, Strugar, Quintana, Rossi 7, Maruotti 11, Panchev 4, Fanulli (L).
All: D. Bagnoli
BioSì Indexa Sora: Marrazzo, Corsetti (L), Gotsev 4, Tiozzo, Lucarelli, Santucci (L), Kalinin 3, Rosso 21, Mattei 11, Seganov 1, Mauti 1, Sperandio 6, Miskevich 32, De Marchi 4.
All: B. Bagnoli
Arbitri: Cesare-Saltalippi
Note: Top Volley Latina: ace 5, err.batt. 15, ric.prf 26%, att. 48%, muri 10. BioSì Indexa Sora: ace 5, err. batt. 19, ric.prf 29%, att. 52%, muri 10. Durata match: 2h e 16’
Volley, Superlega