Matteo Bruscagin ha le idee chiare su quello che il Latina dovrà fare per continuare la striscia positiva: "Continuare a lavorare, pensare che non è stato fatto ancora nulla e cercare di proseguire questo processo di crescita che mi pare sia sotto gli occhi di tutti". Il difensore e bandiera nerazzurra ha risposto oggi alle domande dei giornalisti al Francioni nella consueta conferenza stampa di metà settimana dopo che la società ha deciso di interrompere il silenzio stampa. 

Sulla gara contro la Spal: "C'è da essere soddisfatti per quello che abbiamo fatto sabato contro una squadra che fino ad allora aveva fatto tre o quattro gol a ogni avversario. Non penso che sia stato sbagliato l'atteggiamento. E' vero che abbiamo avuto la possibilità di fare risultato una volta rimasti in superiorità numerica. Ma il punto preso è qualcosa di importante per il morale e la classifica".

A proposito di morale. L'obiettivo di isolarsi dai fattori esterni: "A noi interessa soltanto il campo. Non dobbiamo fare altro anche perché sappiamo poco di quel che accade".

E ora l'Entella di Breda: "Conosco bene il mister e so come fa giocare le sue squadre. Loro poi sono molto compatti, si conoscono perché giocano da tempo insieme. C'è da stare attenti insomma. Sarà una partita complicata".