La rifinitura al Francioni prima della partenza per La Spezia dove domani il Latina sarà impegnato nel monday night. Al Picco Vivarini troverà una rosa falcidiata dalle partenze nel mercato di gennaio. Senza Acosty, Boakye e Gilberto, tutti in procinto di essere ceduti già da domani, il tecnico di Ari ha le scelte contate: "Non voglio parlare del mercato e di quello che accadrà - ha detto Vivarini in conferenza stampa - So solo che le tanti voci di mercato, i saluti e le partenza non ci hanno permesso di godere pienamente del successo con il Verona. Però dobbiamo concentrarci sullo Spezia. Sarà una partita che avrà le stesse caratteristiche di quella con il Verona e che dovremo affrontare al massimo della concentrazione". 

Squadra che vince non si cambia... "La penso così. Mi piace proseguire sulla mia strada ma di certo c'è ancora parecchio tempo per riflettere sul da farsi e su chi mandare in campo".

E Vivarini entra subito in clima derby: "Tre giorni in mese di riposo? I nostri tifosi devono abituarsi ad avere meno tutele rispetto al Frosinone sotto tanti aspetti. Quindi noi dovremo dimostrare quello che sappiamo fare sul campo come sempre. Poi Marino ha detto che verranno qui a vincere. Vuol dire che noi li aspetteremo per perdere".

Questi i convocati: Pinsoglio, Grandi, Rausa, Bandinelli, Brosco, Bruscagin, Corvia, Coppolaro, Dellafiore, De Vitis, Di Matteo, D’Urso, Garcia Tena, Insigne, Mariga, Maciucca, Nica, Regolanti, Rolando, Rocca, Scaglia