Due nuovi arrivi per mister Vincenzo Vivarini nel penultimo giorno del calciomercato. I rinforzi sono per gli esterni d'attacco. Il primo è Cristian Buonaiuto, vecchia conoscenza del mister che lo ha avuto sia ad Aprilia che a Teramo. Classe '92, dopo il Benevento è approdato a Perugia senza però trovare spazio. Ora cerca fortuna nel capoluogo. Il team nerazzurro lo ha prelevato in prestito fino a fine stagione. Oggi ha svolto le visite mediche e la società lo ha annunciato con una nota ufficiale.

Ancora non ufficiale ma già praticamente fatta per il '91 sloveno Sasa Zivec. L'attaccante esterno è atterrato ieri a Fiumicino e oggi assisterà alla partita del Latina al Picco di La Spezia (diretta live sul nostro sito) per poi sottoscrivere un contratto con il club pontino. Per lui 17 presenze e 2 gol quest’anno nella Serie A polacca con il Piast Gliwice con cui ha anche giocato le qualificazioni all’Europa League. 

Molto più suggestiva la voce, concreta e che potrebbe risultare anche una buona operazione di marketing, riguarda il brasiliano Rivaldinho, vale a dire il figlio del grande campione del mondo e in passato stella del Barcellona e del Milan, Rivaldo Barbosa. Ma Rivaldo Ferreira Junior non pare proprio un fulmine di guerra. Punta centrale, sei reti l’anno scorso a 20 anni nella Serie B brasiliana e ancora a secco nella stagione attuale. Il ragazzo è sicuramente più famoso in patria per aver giocato e segnato in una partita con il padre giocava con la casacca del Mogi Mirim prima del ritiro. Tutto sarebbe nato proprio da un incontro in una serata romana proprio tra papà Rivaldo e l’attuale direttore tecnico nerazzurro Lucchesi. Da lì è nata l’idea di far avvicinare il ragazzo al calcio europeo passando per la Serie B. Rivaldinho arriverebbe in prestito dall'International di Porto Alegre con il benestare del padre procuratore che però vuole prima "annusare" l'ambiente in cui mandare a giocare il figlio che vuole bussare alle porte del calcio europeo.

Altre due piste calde, invece, che portano nella Capitale. Lucchesi, Facci, Tavano e Mancini stanno lavorando per due prestiti di giovani promettenti uno della Lazio e l'altro della Roma.