La trattativa per Eduardo Alves da Silva, attaccante brasiliano naturalizzato croato che si è svincolato dallo Shakhtar Donetsk, era praticamente fatta. Ma, a quanto pare, c'è stato un dietrofront inaspettato da parte del giocatore. Le motivazioni sarebbero sempre lo stesse che hanno caratterizzato il mercato di gennaio del Latina Calcio. Il campione 34enne ex Flamengo e Arsenal, infatti, avrebbe declinato l'invito dopo che il suo procuratore si è informato sulla situazione attuale del club nerazzurro sulla cui testa pende l'istanza pre-fallimentare con udienza fissata al 16 febbraio. Non è escluso, però, che la società riesca a convincere Eduardo. Per tesserare i tesserati, infatti, ci sarà tempo fino a marzo. Era già tutto pronto, anche l'accordo economico. Poi la trattativa, a quanto pare, si è arenata.