Si intitola “Di polvere e di altre gioie” il secondo romanzo di Giuseppe Truini, che la casa editrice Ensemble ha dato alle stampe lo scorso anno, dopo averne già pubblicato l’ottimo esordio “Se domani si vive o si muore”(2012). Il libro sarà presentato martedì 6 novembre alle ore 18.30 presso La Feltrinelli in via Diaz a Latina dall’autore e dal direttore di Latina Oggi Alessandro Panigutti.


Ci sono degli omicidi, un investigatore, delle indagini ma dare una definizione precisa del genere di questo romanzo non è semplice, perchè l’autore introduce più storie parallele. E’ una sorta di thriller grottesco alleggerito da spaccati satirici della realtà contemporanea, del giornalismo e del mondo televisivo. E’ una favola amara popolata da bizzarri personaggi che sembrano usciti fuori da un fumetto. Il protagonista è Oscar Fiori, detto Os, un operatore sociale che ha il compito di occuparsi di Edera, una bambina disabile in grado di esprimersi solo con il movimento degli occhi, grazie a un sintetizzatore vocale. Un lavoro non facile il suo.

Una favola amara
popolata da bizzarri
personaggi
Lo scrittore atteso
il prossimo 6 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA