Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Maratona poetica  per Pasolini
0

Maratona poetica
per Pasolini

Latina

Incompiuto come la sua vita, stroncata a 53 anni il 2 novembre 1975. Ma come la sua vita, il romanzo ‘Petrolio’, uscito postumo nel 1992, contiene molto della lucida compiutezza analitica che ha contraddistinto il lungo impegno di intellettuale militante, autorevole voce critica fuori dal coro nei confronti della società italiana minata dalla corruzione politica e dal bigottismo sessuale. 

Oggi evento speciale:
reading dalle ore 19
alle 22
Ventitré artisti sul palco
Ingresso libero.

Oggi, a 40 anni esatti dalla tragica morte, a Roma Pier Paolo Pasolini viene ricordato con un evento speciale che si svolgerà nella cornice del Teatro Argentina. Si tratta di ‘Testimone Carnale’, ed è a cura di Dacia Maraini e Antonio Calbi. Sarà una lunga maratona reading, che si snoderà dalle ore 19 fino alle 22, ad ingresso libero (consigliata la prenotazione alla mail community@teatrodiroma.net e la visione a un pubblico adulto), con brani scelti dalla stessa Dacia Maraini da ‘Petrolio’ e letti da ben 23 artisti: Urbano Barberini, Giorgio Barberio Corsetti, Bernardo Bertolucci, Francesca Benedetti, Paolo Bonacelli, Ascanio Celestini, Ninetto Davoli, Giuliana De Sio, Piera Degli Esposti, Abel Ferrara, Iaia Forte, Massimo Foschi, Paolo Graziosi, Lino Guanciale, Monica Guerritore, Roberto Herlitzka, Roberto Latini, Lorenzo Lavia, Luigi Lo Cascio, Antonio Piovanelli, Massimo Popolizio, Francesco Siciliano, Carla Tatò. 

I testi scelti dal romanzo “Petrolio”  uscito postumo nel 1992
Due ore e più
di letture e riflessioni.

«Difficilissimo scegliere le pagine per due ore e più di lettura – svela Dacia Maraini - in mezzo alla valanga di quasi settecento fogli che compongono il volume. Ma, leggendo e rileggendo, ho capito che era molto più facile di quanto credessi, perché la struttura di ‘Petrolio’ è fatta per essere smembrata. Frammentaria, fluida, audace negli accostamenti, incurante della trama, libera da ogni legame logico, divertita nel mescolare toni alti a toni bassi, provocatoria nel descrivere con minuziosa precisione atti sessuali considerati tabù, attentissima alla politica quotidiana ma anche insensibile a ogni problema di verosimiglianza dell’attualità, il libro si presta ad essere scansionato, spezzato, diviso, manipolato. Anzi direi che questa è la lettura che suggerisce, come un puzzle che ciascuno si diverte a comporre secondo i suoi tempi, le sue capacità, le sue intuizioni, le sue logiche».

Il risultato rivela molto dell’uomo, del poeta e dell’intellettuale Pasolini. L’evento si inserisce nel segmento di Stagione ‘Il Teatro di Roma per Pasolini’, un percorso composito di sette spettacoli, eventi speciali e l’idea di un’insolita esperienza di viaggio.
Infoline: 06684000346.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400