Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




La locandina dello spettacolo con Paolantoni e Sarcinelli
0

Teatro Ariston,
si ride “Ancora!?”

Gaeta

Questa sera parte la nuova stagione del teatro Ariston di Gaeta, realizzata in collaborazione con il teatro Bertolt Brecht di Formia e con il costante sostegno della Banca Popolare di Fondi. Il primo spettacolo, dei cinque in abbonamento, vede in scena Francesco Paolantoni e Stefano Sarcinelli, due artisti molto amati. Comico partenopeo, Paolantoni già ha assaggiato svariati linguaggi del palcoscenico. Sarcinelli nasce come attore teatrale ma ben presto sperimenta le sue doti ricoprendo vari ruoli in tutti i campi del settore artistico.

Scenette, rubriche
e surreali monologhi per divertirsi lasciando spazio qua e là ad un pizzico di cinica amarezza.

I due attori tornano insieme in uno spettacolo il cui unico filo conduttore è la parola ”Ancora!?”. Si tratta di una rivisitazione del repertorio comico della coppia, con qualche piccola novità. “Ancora” rivedremo in scena situazioni e personaggi divenuti ormai veri e propri cult per il pubblico. Saranno accompagnati sul palco da due eclettici ed atipici musicisti che fanno da ‘volta pagina - commento’ ai diversi quadri della pièce che si snoda all’insegna del divertimento e dell’ironia, con qualche punta però di cinica amarezza. 

I due protagonisti indosseranno i panni di due agenti della polizia scientifica che, intervistati da una voce fuori campo, cercano di spiegare e fornire informazioni sulle indagini in corso relative a fantomatici casi di cronaca nera; poi Paolantoni si trasformerà in un sociologo tormentato da una terribile esperienza personale. Spazio anche alla rubrica “Song chef” che farà da intervallo tra un quadro ed un altro, alle parodie delle fortunate trasmissioni di “masterchef” dove invece di preparare primi piatti ed arrosti si cucineranno canzoni con l’aiuto della band e l’ intervento di uno spettatore. 

Con loro anche Ugo Gangheri e Carletto Di Gennaro, due eclettici
ed atipici musicisti.

Insomma, uno spettacolo da non perdere con una lettura comica e surreale. La stagione proseguirà con Carlo Buccirosso in “Il divorzio dei compromessi sposi” martedi 15 dicembre, Luigi de Filippo in “Miseria e Nobiltà” lunedì 11 gennaio, Peppe Barra in “Sogno di una notte incantata” mercoledì 24 febbraio, e Paolo Caiazzo con il suo “Benvenuti in casa Esposito” martedi 22 marzo. Fuori programma “Alla faccia nostra” con Sergio Vespertino e Paride Benassai il 26 gennaio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400