Condanna a tre anni e otto mesi per Giampiero Peschiulli, il sacerdote pugliese accusato di abusi su minori, in passato presente anche a Terracina per alcuni mesi. Il sacerdote, 73 anni, era stato arrestato lo scorso maggio dai carabinieri e da quel momento si trova ai domiciliari in una comunità di recupero per religiosi. Ieri l'anziano parroco è stato giudicato con rito abbreviato nel tribunale di Brindisi dove è stata emessa una sentenza di tre anni e otto mesi La condanna chiesta dal pm, Giuseppe De Nozza, era stata di 3 anni e 4 mesi ma il giudice Giuseppe Licci l'ha aumentata di ulteriori quattro mesi. Il caso di cronaca era stato portato alla ribalta anche dalla trasmissione televisiva "Le Iene" di Italia 1. Il parroco era aveva trascorso alcuni mesi a Terracina nel 2014. Nel Comune pontino erano stati i carabinieri della locale Compagnia a tenerlo d'occhio, in collaborazione con i colleghi dell'Arma pugliesi. A Terracina, comunque, non emersero episodi sospetti.