Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Carabinieri in azione

Carabinieri in azione

0

Ladro di banca preso grazie al Dna

Terracina

L’uomo rintracciato a Roma dopo un anno di indagini. Il 37enne è un sorvegliato speciale ed è stato arrestato

Le testimonianze di alcune persone presenti sul posto, l’analisi dei filmati della videosorveglianza, ma soprattutto gli incroci dopo il test del Dna sui reperti raccolti dal Nucleo radiomobile hanno permesso di rintracciare e arrestare il presunto autore del furto avvenuto nel novembre del 2014 alla banca di Credito cooperativo del Circeo di Borgo Hermada. Si tratta di un uomo di 37 anni, R.C. le iniziali, che era già colpito dalla misura cautelare della sorveglianza speciale. Il ladro è stato rintracciato e raggiunto l’altra notte a Roma dai militari del Norm della Compagnia di Terracina, comandati dal tenente Felice Egidio e coordinati dal capitano Margherita Anzini, che hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal Gip, su richiesta del Comando che aveva svolto le meticolose attività investigative. Il furto alla filiale della banca del Credito cooperativo del Circeo era stato messo a segno nel mese di novembre del 2014. Ignoti si erano introdotti all’interno dell’istituto, chiuso, forzando la porta antipanico e portando via una casssaforte con dentro circa dieci mila euro.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (30 gennaio 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400