Non sarà così facile ottenere gli atti giudiziari della causa intentata dalla società Servizi Industriali contro il Comune. Una lettera di risposta è in arrivo per la consigliera regionale del M5S Gaia Pernarella, che aveva inoltrato formale istanza di accesso agli atti al Comune, contestualmente all'appello lanciato da diversi candidati sindaci di ottenere la pubblicizzazione dell'atto con cui la ditta del gruppo Fatone chiede circa 10 milioni di euro al Comune. 

L'atto di citazione difficilmente potrà essere infatti reso pubblico, e l'unica carta resta proprio l'accoglimento dell'istanza della Pernarella.

Tutti i dettagli nell'edizione cartacea di Latina Oggi in edicola del 17 febbraio 2016