Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Promesse elettorali, tra spot e controsensi
0

Promesse elettorali, tra spot e controsensi

Terracina

Il meetup Terracina 5 Stelle sparano a zero sugli avversari

A ognuno il suo sindaco. Il meetup Terracina 5 Stelle del candidato sindaco Fabrizio Ferraiulo propone il suo profilo e, inevitabili, arrivano i paragoni con gli avversari. Si parte dall’ex sindaco e ricandidato Nicola Procaccini. Uno “alla ricerca dell’umiltà” affermano i grillini. “Che si mette a pulire gli scogli della darsena, proprio lui figlio  dell’ultima campagna elettorale, fatta di slogan, cartelloni e macchine con megafono. Sono anni che esiste sul sito comunale una applicazione a disposizione di tutti chiamata Decoro Urbano dove tutti i cittadini possono segnalare situazioni di incuria e degrado, e forse non ricorda di aver già ampiamente disatteso le promesse fatte”. Il gruppo che supporta Ferraiuolo, poi, ironizza sulla costituzione del cosiddetto “cantiere di Nicola”. “Su tutti c’è un cantiere che rimane sempre aperto e incompiuto, quello dello stadio Colavolpe”.

Ma Procaccini non è l’unico bersaglio. Nel mirino finisce anche Alessandro Di Tommaso del Pd. “C’è chi si fa già le vasche nella piscina olimpionica tra cloro e igiene, facendo fitness fino al tramonto per poi andare alle serate di gala al nuovo teatro sempre nell’immaginario “Comune” del 2026! Questi ultimi posso tranquillamente ritrovarsi tutti nella nuova sede, strategicamente da poco spostata in zone con più alta incidenza di “shopping” e di marketing! Tutto sempre studiato a puntino ma con nessun rendiconto, solo risposte campate in aria nel pieno non rispetto di chi continua a vedere i soldi pubblici cioe’ i nostri usati per i propri interessi di partito!”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400