Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Fermare i treni Intercity, un'idea che mette tutti d'accordo

La stazione ferroviaria di Monte San Biagio

0

Intercity a M.S.Biagio, ipotesi che sta a bene a destra e sinistra

Terracina

Gli ultimi a proporlo sono stati Res Terracina e Corradini, ma prima già Perroni e Di Tommaso si erano espressi

Destra e sinistra non fa differenza, sull'idea c'è un accordo bipartisan e tutti salgono sul treno della proposta. Gli ultimi in ordine di tempo a parlare dell'ipotesi di far fermare i treni Intercity alla stazione ferroviaria di Monte San Biagio per implementare e quindi migliorare i collegamenti anche per Terracina erano stati la lista civica "Res" (Rete ecologia solidarietà) e Gianluca Corradini, candidato sindaco di Forza Italia. Quest'ultimo, a dire il vero, aveva preannunciato che si sono già gettate le basi per un dialogo con il primo cittadino di Monte San Biagio, Federico Carnevale, per pianificare il progetto e aprire le trattative con Ferrovie dello Stato e Trenitalia. 

Ma dell'idea degli Intercity a Monte San Biagio e dell'ipotesi di creare una vera e propria stazione Monte S.Biagio-Terracina Mare, come proposto nelle ultime ore, se n'era già parlato in passato. Negli ambienti Pd, più di qualcuno ha voluto rimarcare come mesi fa fu il candidato sindaco del Pd Alessandro Di Tommaso a parlare ampiamente di questa soluzione. Una risposta concreta al disagio subito dai pendolari terracinesi dopo il blocco dello scalo a causa della frana del Monte Cucca anni fa e il mancato ripristino della tratta Terracina-Priverno Fossanova. 

Eppure andando ancora indietro nel tempo, l'ex assessore ai trasporti Emilio Perroni aveva già sollevato la questione e oggi tiene a ribadirlo. Perroni ricorda come già nel maggio del 2014 il Comune di Terracina raggiunse un'intesa con l'allora sindaco di Monte San Biagio Aldo Mirabella per implementare i collegamenti tra Terracina e il Comune vicino, tanto da istituire navette ad hoc per il trasporto dei turisti e dei pendolari. Era, appunto, il maggio del 2014, due anni fa. "Una città dalla memoria corta" commenta Perroni. "Sono contento che alcuni candidati sindaco siano d'accordo con la proposta della fermata degli Intercity a Monte San Biagio e con il cambio di nome della stazione ferroviaria. Resto però sorpreso che nessuno si ricorda di quando lo proposi insieme a Procaccini e la nostra giunta ben due anni fa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400