Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Uffici comunali nell'ex tribunale, da ipotesi a realtà

L'interno dell'ex tribunale di Terracina ©

0

Uffici comunali nell'ex tribunale, da ipotesi a realtà

Terracina

La delibera di indirizzo del commissario Ocello. Ecco come cambia la distribuzione dei servizi

È ad un passo dall’esecuzione il piano di accorpamento di tutti gli uffici comunali di front office e accoglienza al cittadino nelle stanze dell’ex tribunale di Terracina. Se in piazza Municipio andranno tutte le attività di back office, in via dei Volsci finiranno l’ufficio Urbanistica (attualmente ospitato a palazzo Braschi), quello Turismo, oggi in Comune ma da sempre nel palazzetto dello Sport, le attività produttive e culturali, ora ospitate a villa Tomassini, e infine l’ufficio Anagrafe, che ora è a piazza Mazzini.
Il calcolo è di trasferire in tutto 94 dipendenti comunali all’interno delle 52 stanze tra il seminterrato, il piano terra e il piano superiore dell’immobile. A rendere plausibile l’ipotesi di un trasloco in tempi brevi c’è anche la lettera inviata dal presidente del tribunale di Latina Catello Pandolfi, il quale il 17 febbraio scorso, dopo una serie di consultazioni, «ha dato rassicurazioni», si legge nella delibera, «in ordine all’immediato spostamento degli arredi e della documentazione esistente al primo pianoe al piano interrato». E se il tribunale di Latina attende dal Comune del capoluogo la disponibilità di locali per trasferire i suoi beni, il commissario Ocello da parte sua lo scorso 24 febbraio ha revocato la delibera con la quale la vecchia giunta aveva collocato gli uffici del Dipartimento urbanistica nell’area del Calcatore. Quella del commissario è comunque ancora una delibera di indirizzo, resa necessaria però per consentire ai dipartimenti competenti di passare ai fatti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400