Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Materna senza mensa  È polemica
0

Mensa scolastica, il Comune cerca una ditta

Terracina

Procedura negoziata per il servizio fino a maggio

Mense scolastiche, il Comune cambia. L'ente ha pubblicato, con scadenza alle 12 del 9 marzo, l’avviso esplorativo per manifestazione d’interesse finalizzato alla partecipazione della procedura negoziata per l’affidamento del servizio di refezione scolastica per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del Comune di Terracina.
L’avviso è finalizzato all’individuazione di operatori economici in possesso dei requisiti indicati, da invitare alla procedura negoziata, con il criterio del prezzo più basso.
L’avviso è pertanto rivolto a ricevere manifestazioni d’interesse per favorire la partecipazione e la consultazione del maggior numero di operatori economici in modo non vincolante per l’Ente, ed ha il solo scopo di annunciare al Comune la disponibilità a essere invitati a presentare offerta.
Il servizio mensa scolastica per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° grado è rivolto agli alunni residenti, iscritti e frequentanti, nonché del rispettivo personale docente, secondo l’organizzazione oraria indicata dai rispettivi dirigenti scolastici, in particolare viene richiesto: la preparazione, il confezionamento, la veicolazione dei pasti dal centro cottura agli istituti scolastici e la somministrazione, l’allestimento della sala mensa, lo smaltimento dei rifiuti, il riordino e pulizia dei locali refettori. La durata dell’incarico è da marzo a maggio 2016. Il prezzo per l’affidamento è fissato in complessivi euro 195.017,00.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400