Nella Giornata Internazionale della Donna, non dobbiamo limitarci ad auguri e complimenti accompagnati da qualche ramoscello di mimosa per le donne di Terracina. Oggi è giusto che si festeggi il ruolo delle donne, ma è anche importante fermarsi per una riflessione seria su pari opportunità e condizioni nella società.

Lo sostiene il candidato sindaco di Forza Italia Gianluca Corradini che in occasione della festa della donna, ha voluto esprimere a riguardo alcune considerazioni. "La provincia di Latina è penultima nel Lazio come percentuale di imprese "rosa" ed ha anche il più alto tasso di disoccupazione femminile. E' su questa tematica che dobbiamo concentrare i nostri sforzi. Nel nostro programma elettorale parliamo di formazione e lavoro per i ragazzi, ma prestiamo anche molta attenzione all’imprenditoria femminile. Esistono diversi finanziamenti, regionali ed europei, a fondo perduto per le aziende “rosa”, ma scarsa informazione soprattutto nelle città più piccole. La mia idea è istituire uno sportello dedicato all’orientamento per chi intende accedere ai fondi per la propria impresa, che siano al femminile o giovanili. Altra iniziativa deve essere realizzata in collaborazione con le associazioni di categoria e la Camera di Commercio, per fare in modo che le donne che decidano di aprire una nuova attività possano essere avvantaggiate con sgravi fiscali e azzeramento dei costi di iscrizione camerali".

Secondo il candidato azzurro, quindi, bisogna fare di più per le donne. "Un ulteriore impegno per le donne è fare di Terracina una città più sicura. Strade illuminate e controllate sono il punto di partenza per vivere bene la città e un dovere per un’amministrazione che sia interessata alle esigenze dei cittadini. Un maggiore controllo della città permette a tutti di vivere e lavorare bene evitando anche rigide imposizioni sugli orari di chiusura di locali e ristoranti".