Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Strisce rosa, la proposta di Di Tommaso
0

Strisce rosa, la proposta di Di Tommaso

Terracina

L'idea del candidato del Pd per la sosta riservata a donne in gravidanza

Una città che vuole essere davvero al passo con i tempi e vuole allo stesso tempo dimostrare tutta la sua modernità in fatto di aiuti alle donne non può più fare a meno delle strisce rosa. Cosa sono? La domanda è lecita perché mentre tanti altri Comuni d’Italia hanno introdotto questa particolare segnaletica, a Terracina le strisce rosa sono perfette sconosciute. Si tratta di spazi riservati alle donne in gravidanza o che hanno partorito da poco. Il candidato sindaco del Partito Democratico Alessandro Di Tommaso propone che gli spazi riservati alle donne anche a Terracina diventino una realtà consolidata. Ecco perché la sua idea è quella di realizzare fin da subito la segnaletica rosa per agevolare la sosta delle donne in aree sensibili. Di Tommaso propone ad esempio l’ospedale, il consultorio familiare, asili e scuole materne, centri acquisti e presso le principali piazze o nelle maggiori aree parcheggio.  «Nell’idea che ho di città - spiega Di Tommaso - le politiche a favore della donne e della mobilità sostenibile trovano un punto massimo di sintesi nella soddisfazione della necessità, fino ad ora negata, di accesso ai servizi essenziali per tutte le donne residenti nel Comune di Terracina, in stato di gravidanza o con prole neonatale. Ovviamente i parcheggi rosa saranno gratuiti». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400