Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Tiziana Pasquariello, il mio “restyling concettuale” della biblioteca

Nicola Procaccini e Tiziana Pasquariello

0

Tiziana Pasquariello, il mio “restyling concettuale” della biblioteca

Terracina

Nel Cda dell'Azienda Speciale, scende in campo con Procaccini

Tiziana Pasquariello, 41 anni, sociologa con esperienza nella comunicazione, candidata nella Lista Nicola Procaccini Sindaco, esordisce così: “Procaccini lo abbiamo visto all’opera durante il suo mandato. Quello che ha fatto in un anno e mezzo mi ha convinto, ha puntato su turismo e arte. E’ un uomo di fatti, non di chiacchiere. Basti pensare ad alcuni grandi risultati raggiunti, come la Bandiera Blu, lo spostamento del mercato del giovedì, la realizzazione del mercato di Borgo Hermada”, la candidata ha poi aggiunto: “Si parla tanto di politiche giovanili, ma secondo me si fa confusione tra disagio giovanile e politiche giovanili. A Terracina servono spazi in cui si possa accedere ad internet, stare insieme e fare quattro chiacchiere. Proprio a questo proposito, ho un progetto a cui tengo particolarmente, mi piacerebbe che a Terracina si realizzasse un “Restyling concettuale” della Biblioteca, cambiandone a monte l’idea, uno spazio “hi-tech” per i giovani, totalmente diverso da quello che s’intende oggi con il termine “Biblioteca”, un polo multimediale; E’ vero che oggi i ragazzi non leggono più libri, ma su internet ci vanno a consultare ciò che gli serve. Ora che siamo nell’era dell’ “online”, una biblioteca come quella di Terracina è inconcepibile, è superata, antica. La “Biblioteca” che vorrei, l’aprirei anche il sabato e la domenica in modo che possa diventare un punto di riferimento per gli studenti universitari che durante la settimana seguono le lezioni e nel weekend non hanno spazi pubblici aperti per studiare. Inoltre, non esiste attualmente a Terracina un cineforum e questa cosa dispiace molto. Mi piacerebbe, poi, che si creasse una emeroteca, un luogo dove poter leggere le riviste. Vorrei che si creassero degli spazi di aggregazione, delle “panchine virtuali” dove i ragazzi si possano ritrovare. Il Comune di Terracina ha una cosa importante: gli immobili, non sufficientemente sfruttati”, ha dichiarato Pasquariello, che ha poi concluso: “Mi candido in accoppiata con Silviano Valenti detto “Ganciaro” perché è un giovane pulito, senza esperienza pregressa di politica e penso che con lui si potranno fare grandi cose per Terracina!”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400