Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




er migliorare i servizi collettivi della città
0

Allevamento di cozze, l'associazione albergatori: "Progetto senza senso"

Terracina

Chiesta la sospensione immediata dell'iter che autorizza l'impianto di mitilicoltura

L’associazione albergatori di Terracina condanna l’insensato progetto della mitilicultura nelle acque del nostro litorale. "E’ un’iniziativa che senza scrupoli preclude qualsiasi forma di sviluppo del territorio" attaccano in una nota. "Molte sono infatti le presenze che abbandonerebbero le rive di un “mare violentato”, le attività dell’intera filiera turistica, già provate da anni di crisi, che con tenacia continuano ad investire sul territorio, subirebbero danni insostenibili. Questo deplorevole scenario non è frutto di una reazione a catena di crisi economiche e geopolitiche mondiali, in cui oggettivamente è più complesso intervenire, ma di uno sconsiderato “atto di ufficio” che confeziona di fatto una “bomba di precisione” dalle conseguenze devastanti. Consideriamo questo modus operandi inaccettabile; una proposta dall’impatto ambientale, economico e turistico così rilevante, non può essere accolta senza un confronto serio in primis con i cittadini, quindi gli steakhoders e le imprese del territorio".

Gli albergatori chiedono con assoluta urgenza, quindi, alla regione Lazio e di conseguenza a tutti gli organi preposti per competenza, di interrompere immediatamente l’iter di concessione "di una licenza assurda, che favorirebbe di fatto gli interessi personali di un singolo a discapito dell’intera comunità di una delle cinque aree comunali più popolate della provincia di Latina, e di centinaia di attività dipendenti dalla qualità del nostro mare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400