Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Sport e turismo, la strada tracciata da Senesi

Marco Senesi

0

Spazi e cultura, Senesi: "La vera occasione è il Palazzo della Bonificazione"

Terracina

Il candidato del centrosinistra spinge per la valorizzazione dell'immobile: "Opportunità cruciale chiavi in mano"

"Bene la battaglia sul mercato delle Arene ma dal mio punto di vista occorre anche non fossilizzarsi troppo. C'è una struttura che aspetta solo la sua carta dei sevizi per partire". Così Marco Senesi, candidato al Consiglio comunale con la lista Terracina 2016 in appoggio all'aspirante sindaco del Pd Alessandro Di Tommaso, sul Palazzo della Bonificazione pontina. Senesi è cauto sulla battaglia per evitare la vendita dell'ex mercato: "Bene la battaglia", spiega, ma c' da "capire per esempio quali siano gli oneri da sostenere per rivalutare un immobile ormai fatiscente come quello del vecchio mercato coperto".

Invece sta aprendo i battenti il Palazzo della Bonificazione pontina, che ospiterà il Museo delle Bonifiche Pontine, la Biblioteca Storica, l’archivio storico comunale, una galleria archeologica, un deposito di reperti nelle suggestive sottostrutture del Palazzo e di uno spazio destinato alle esposizioni temporanee ed a laboratori didattici. "Un'occasione unica, sembra ormai certo un coinvolgimento dell'Istituto Vittoriano di Roma in un progetto scuola lavoro, un primo passo ma quello che mi preme sottolineare è l'opportunità che non possiamo perdere o meglio non possiamo far cedere nel calderone delle cose da fare". 

La ricetta del giovane candidato è quella di creare sinergia tra le risorse locali e quelle sovracomunali. "Sono convinto,  che in questa partita debba giocare un ruolo fondamentale Agenda 21, che rappresenta un punto di riferimento per le attività  della nostra città", continua Senesi. "Il palazzo della Bonifica, dal mio punto di vista, rappresenta la reale occasione di sviluppare un centro culturale non solo per la nostra città ma per l'intera Provincia. Un modello di sviluppo che, se ben indirizzato, andrebbe ad integrarsi perfettamente con il nostro patrimonio storico,culturale ambientale e naturalistico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400