Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Pronto soccorso, anestesisti e personale: la battaglia continua
0

Pronto soccorso, anestesisti e personale: la battaglia continua

Terracina

L'incontro del comitato in difesa del Fiorini

Il 4 maggio scorso, il comitato in difesa dell’ospedale di Terracina ha avuto un incontro, nella sede regionale, con il responsabile della segreteria ufficio Commissario ad Acta dott. Egidio Schiavetti per affrontare e risolvere i sottoelencati ed altri problemi, non risolti e persistenti dell’ospedale di Terracina.
In modo particolare hanno chiesto di risolvere i sottoelencati problemi che tanti disagi stanno creando agli operatori ed utenti:
1) istituzione dell’Osservazione Breve Intensiva (OBI), con almeno quattro posti letto da istituire, oltre alle funzioni traumatologico E Team NeuroVascolare/Pronto soccorso esperto (TNV/PSe), oltre all’eli- superficie.;
2) l’assunzione urgente di Ortopedici, tra cui il primario, la cui carenza sta determinando notevoli problemi al personale medico che con innumerevoli sacrifici, stanno garantendo la normale assistenza;
3)l’assunzione urgente di anestesisti la cui carenza non consente di eseguire gli interventi ordinari, ma solo quelli d’urgenza;
4) l’assunzione del Primario Chirurgia;
5) Istituire la Reperibilità Cardiologica nel Presidio Ospedaliero Centro;
6) l’assunzione del necessario personale medico, infermieristico e tecnico per far fronte,tra l’altro, alle esigenze della stagione estiva.
Il dott. Egidio Schiavetti - fanno sapere dal comitato - nel rispondere ai problemi sollevati, ha risposto che per l’istituzione dell’Osservazione Breve Intensiva (OBI), hanno concesso alla ASL di Latina, più di 400 mila euro, reperito al recupero dell’evasione dei ticket. Per quanto riguarda l’assunzione degli anestesisti, degli ortopedici, la regione, in deroga al blocco del turn over, ha già provveduto ad autorizzare le assunzioni, con l’utilizzo delle graduatorie esistenti, in mancanza con la mobilità nazionale e, in mancanza, con gli avvisi pubblici e i concorsi. Per il primario della chirurgia l’assunzione, dovrebbe avvenire entro i prossimi trenta giorni. Le stesse garanzie ci sono state date anche per l’assunzione del necessario personale per affrontare la stagione estiva.
I rappresentanti del comitato, nell’intervenire, hanno fatto presente che gli impegni presi devono essere mantenuti in quanto nell’ospedale di Terracina gli operatori, anche con i notevoli sacrifici che stanno sostenendo, non sono più in condizioni di garantire i normali servizi e assistenza, considerando che si sta andando, oltretutto, incontro alla stagione estiva.
Il dott. Egidio Schiavetti ha fatto presente, che nel caso in cui si dovessero intravedere ritardi per le necessarie assunzioni, si rende disponibile ad un incontro congiunto tra il comitato in difesa dell’ospedale di Terracina, la dirigenza della ASL e la Regione.
I rappresentanti del comitato in difesa dell’ospedale di Terracina, dopo aver chiesto e aver avuto l’incontro con il Direttore Generale della ASL per fare la situazione, verificheranno se si ravviserà l’esigenza di fare l’incontro congiunto tra il comitato in difesa dell’ospedale di Terracina, la dirigenza della Asl e la Regione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400