Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Caso cozze, Corradini: "Non c'è niente per cui esultare"

Gianluca Corradini

0

Caso cozze, Corradini: "Non c'è niente per cui esultare"

Terracina

La posizione del candidato sindaco di Forza Italia dopo la sospensione dell'iter autorizzativo da parte della Regione 

Sul caso cozze c'è poco da esultare dopo la sospensione dell'iter autorizzativo così come stabilito dalla Regione Lazio. Lo sostiene il candidato sindaco di Forza Italia Gianluca Corradini. "Mi sembra esagerato esultare come per un successo per la sospensione del provvedimento per l'autorizzazione dell'impianto di mitilicoltura. Mi sembra, anzi, una presa in giro elettorale quella che ha fatto la Regione alla città di Terracina.  All'inaugurazione del Palazzo della Bonificazione, il presidente Zingaretti non ha voluto presenziare, preferendo non affrontare tutti i problemi irrisolti del territorio e non parlo solo dell'impianto di mitilicoltura, ma anche della questione del treno, in sospeso da quasi 4 anni, e della situazione dell'ospedale Fiorini. Il Governatore Zingaretti ha preferito mandare in sua sostituzione l'assessore Visini che, per conquistare la platea, ha dato l'annuncio della sospensione del provvedimento per l'installazione dell'impianto di mitilicoltura. Il carattere provvisorio della sospensione non può non far pensare ad una trovata elettorale, ho paura che tra 60 giorni saremo di nuovo di fronte a un provvedimento scellerato che mette a rischio il nostro territorio, il nostro mare e il nostro turismo". Quindi, secondo Corradini, i pericoli sono tutt'altro che spazzati via. "Tra 60 giorni, a luglio, si sarà appena formato il nuovo Consiglio comunale di Terracina e, se avrò l'onore di diventare sindaco di Terracina, mi batterò affinché la Regione non torni sui suoi passi e ritiri definitivamente il provvedimento, anche insieme agli altri sindaci del comprensorio. In generale spero che chiunque siederà sulla poltrona di primo cittadino a Terracina avrà il buon senso di opporsi a un provvedimento che minaccia il nostro mare e il nostro turismo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400