Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Acqualatina

La sede di Acqualatina

0

Caso Acqualatina, la replica di Basile alle accuse sull'incontro col presidente Addessi

Terracina

Il candidato di Forza Italia: “Procaccini vada in Procura a spiegare i suoi rapporti con la Rida”

In merito alla polemica innescata dal candidato sindaco Nicola Procaccini sulla partecipazione del presidente di Acqualatina Giuseppe Addessi a un incontro con il candidato al Consiglio per Forza Italia Augusto Andrea Basile, si registra la replica di quest'ultimo.

“Sinceramente – spiega Basile - non capisco tutto questo clamore, il Presidente Addessi, che è una persona disponibile, ha ascoltato le istanze dei cittadini di Ceccaccio e non ci vedo niente di male, anzi, mi sembra una cosa positiva. Il Presidente di Acqualatina si è messo a disposizione come ha sempre fatto, e non solo adesso ma anche negli anni scorsi, visto che non si è mai tirato indietro al confronto”. “La campagna elettorale si fa anche e soprattutto per questo: per ascoltare le esigenze dei cittadini e farne tesoro”.

“Consiglierei a Procaccini – incalza Basile - di andare in Procura per ben altre cose, per esempio per spiegare cosa c’entra lui con la Rida srl e perché la Servizi Industriali ha citato il Comune di Terracina per 10 milioni di euro. Spiegasse in Procura perché nessun cittadino può vedere l’atto di citazione che dovrebbe essere pubblico e nessuno è mai riuscito a leggerlo. Una società non porta un Comune davanti a un giudice per nulla, ma noi non sappiamo le motivazioni e, visto che sono coinvolti in prima persona i cittadini, sarebbe opportuno che qualcuno spiegasse loro perché. L’ex sindaco – conclude Basile - vada in Procura a spiegare i suoi rapporti con la Rida, piuttosto che fare accuse fuori luogo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400