Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Discarica accanto al Capitolium, presi i responsabili

Vigili urbani durante il sopralluogo

0

Discarica accanto al Capitolium, presi i responsabili

Terracina

Il sopralluogo ai cumuli di buste lasciate in strada nel centro storico alto. Vigili e De Vizia pronti a contestare la mancata raccolta differenziata

Vigili urbani nel centro storico lunedì mattina per l’ennesimo caso di immondizia selvaggia. Giusto alle spalle del Capitolium, monumento tra i più visitati dai turisti che in questi giorni hanno invaso la città alta, sono state abbandonate diverse buste di immondizia indifferenziata nel più completo anonimato. Almeno lo ha pensato chi, nottetempo, si è liberato della spazzatura senza fare troppi complimenti, lasciandola nei pressi di una panchina ormai divenuta una discarica.

I vigili urbani sono stati avvertiti e nella mattinata hanno fatto un sopralluogo. Insieme al responsabile della società De Vizia, hanno aperto le buste rovistando all’interno, così come prevede il regolamento, e sono risaliti a due persone. Per loro ora scatterà la multa per abbandono di rifiuti e errato conferimento. Sì, perché a Terracina si fa la raccolta differenziata porta a porta, e lunedì era il giorno del ritiro dell’umido, anche noto come rifiuto organico. Era vietato, dunque, conferire qualsiasi altro tipo di spazzatura. Ma niente. Evidentemente a qualcuno pesa differenziare.

Durante il sopralluogo, che è durato circa mezzora, alcuni cittadini che sono passati di lì sono tornati a lamentarsi per l’abbandono di rifiuti anche in altre zone del centro storico. È tutt’altro che una novità che nella città alta - la prima zona in assoluto a fare la raccolta differenziata - si verificano fenomeni di “pigrizia” da parte dei residenti. Le zone calde sono il Capitolium, Porta Nova, il parcheggio di via D’Annunzio.

Gli agenti della Municipale naturalmente non riescono a stare dietro a tutto, ma il Comune dovrebbe aver istituito anche degli ispettori ambientali tra i dipendenti comunali. Quello che si verifica ormai da anni ha dell’incredibile e dà il segno dell’assoluta indifferenza per quella che è una delle zone più importanti della città. Proprio in questi giorni si registra una nutrita presenza di turisti tedeschi, in vacanza perché nel loro Paese c’è la Pentecoste. In molti si sono riversati sulla costa terracinese e girano per ammirare le bellezze storico-archeologiche. Tra cui, particolarissimo esempio di uso e costume locale, la cattiva, inqualificabile abitudine a buttare l’immondizia per strada, come si usava fare nel medioevo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400