Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Il segretario provinciale

Salvatore La Penna

0

Caso Acqualatina, La Penna: "Minata l'autorevolezza del ruolo di Addessi"

Terracina

Il segretario provinciale del Pd chiede chiarimenti al presidente della società

"La vicenda che vedrebbe coinvolto il Presidente di Acqualatina, Giuseppe Addessi, in una riunione elettorale a Terracina necessita di un immediato chiarimento da parte dello stesso". Lo chiede il segretario provinciale del Pd Salvatore La Penna. "Giuseppe Addessi è presidente, per parte pubblica, del gestore di un servizio fondamentale e primario come quello idrico e non può essere, per le funzioni che svolge, trascinato dentro promesse elettoralistiche che minano l’autorevolezza del suo ruolo e della società che rappresenta. Auspico un immediato chiarimento da parte dello stesso rispetto a quanto affermato da un candidato di Forza Italia al consiglio comunale di Terracina e ricordo al candidato consigliere che l’acqua è un bene comune, è un diritto di tutti ed è un dovere degli amministratori garantire a tutti efficacia ed efficienza nell’erogazione del servizio. L’episodio offre l’occasione per evidenziare come, in vista delle prossime amministrative, l’offerta politica del PD e delle altre forze politiche e civiche che sostengono Alessandro Di Tommaso candidato Sindaco rappresenti una concreta opportunità per la città di Terracina di voltare pagina ed aprirsi al cambiamento".

La Penna sottolinea anche che "da anni Terracina è amministrata dal centro-destra, che ha condotto la città dentro una crisi amministrativa e finanziaria profonda e in una condizione evidente di degrado dalla quale è necessario uscire con protagonisti diverse. Una delle più importanti e belle città del nostro territorio merita amministratori all’altezza della situazione e in tal senso il progetto a sostegno di Di Tommaso è la migliore garanzia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400