Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Restyling di Palazzo Braschi, si punta ai fondi del Governo

Palazzo Braschi

0

Restyling di Palazzo Braschi, si punta ai fondi del Governo

Terracina

La mobilitazione per usufruire dei finanziamenti rivolti alla valorizzazione dei beni storici

Il Governo mette a disposizione 150 milioni di euro per il recupero di luoghi pubblici, da ristrutturare  e reinventare, e per progetti culturali da finanziare (http:/www.governo.it/. articolo/.bellezzagovernoit/ 4697). Fino al 31 maggio tutti i cittadini potranno segnalare all'indirizzo bellezza@ governo.it un luogo o un progetto. 

Per Terracina si è pensato di segnalare Palazzo Braschi. A farsi avanti, tra gli altri, Carla Promutico che già presiede il comitato cittadino per Terracina nel patrimonio Unesco. Significativo esempio di architettura neoclassica, l’edificio venne costruito fra il 1787 e il 1795 su ordine di Luigi Braschi Onesti, nipote di Pio VI. Simbolo dell’autorità pontificia domina la città sottostante attraversata dalla magnifica via Appia che unitamente cammina con il nuovo fiume denominato Linea Pia. La solenne benedizione di Pio VI alla città simbolicamente sancisce il completamento dei lavori di prosciugamento della palude e la fondazione del nuovo Borgo, nato dal volere e potere del Papa come figura indispensabile della grandiosa opera di bonifica, è ultimato nelle sue strutture urbanistiche principali. Connesso storicamente al nuovo Museo del Palazzo della Bonifica Pontina, Palazzo Braschi si presta strutturalmente ad ospitare oltre a mostre temporanee di arte contemporanea, laboratori di ricerca e tutte quelle attività specifiche riguardanti l’arte in senso totale; connessioni con il mondo universitario e Accademie di Belle Arti, oltre a visite del Palazzo stesso che vede ancora conservati nei suo soffitti dei bellissimi affreschi. L’idea è quella di promuovere e quindi valorizzare l’edificio, tenendolo parte attiva del centro storico alto di Terracina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400