Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Tenta di suicidarsi: quarantenne salvata dagli agenti di polizia

Polizia di Stato all'opera

0

Stranieri e permessi di soggiorno, indagini sulle residenze

Terracina

Gli accertamenti della polizia su documenti e carte. Emerse anomalie

Sotto la lente degli investigatori sono finite residenze, contratti di locazione, affitti e flussi migratori. Un’indagine, quella condotta dagli agenti del commissariato di polizia di Terracina, che negli ultimi giorni sta impegnando gli uomini del vicequestore aggiunto Bernardino Ponzo in una serie di verifiche capillari sul territorio comunale. Dal centro alle zone periferiche, gli uffici di via Petrarca stanno scandagliando documentazione, carte, contratti. Perché non sempre - sospettano - a quanto scritto sulle carte corrisponde la realtà. 

A quanto pare dopo i primi accertamenti qualche anomalia sarebbe già spuntata fuori ma sono in corso le dovute indagini per comprendere quanto vasto e diffuso sia il fenomeno. Si parte dal presupposto che la possibilità di avere la residenza è una condizione utile a ottenere il permesso di soggiorno. E quindi il sospetto è che a fronte di residenze che esistono sulla carta, in realtà ciò che è scritto nero su bianco non corrisponde a quanto si sono trovati davanti gli agenti impegnati nelle indagini. Cosa che favorirebbe speculazioni economiche. Nei giorni scorsi, quindi, i poliziotti hanno avviato un monitoraggio che comunque si preannuncia molto vasto. Ma questo tipo di controlli, peraltro incentivati dalla questura di Latina proprio per tenere sempre sotto controllo la presenza di extracomunitari sul territorio e per conoscere la consistenza dei flussi migratori, andranno avanti ancora nel tempo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400