Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Residenze agli extracomunitari, scattano le prime denunce
0

Residenze agli extracomunitari, scattano le prime denunce

Terracina

Le indagini della polizia: emerse anomalie nella documentazione. L'accusa è di falso

Alcune anomalie erano saltate fuori dopo i primi controlli eseguiti dagli uffici del commissariato di polizia di Terracina. In alcuni casi sono già state formalizzate delle denunce nei confronti dei proprietari di alloggi la cui posizione non è risultata in regola con l'accusa di falso. In sostanza si attestano residenze che non ci sono, e questo per favorire l'ottenimento dei permessi di soggiorno agli stranieri evidentemente a fronte di un ritorno economico. Al vaglio dei poliziotti sono così finiti documenti, carte, contratti, autocertificazioni. Lo scopo degli accertamenti è verificare la corrispondenza tra quanto denunciato e quanto, invece, corrisponde nella realtà. Non sempre, infatti, le due cose viaggiano sullo stesso binario e alla luce di documentazione all’apparenza puntuale, in realtà le residenze risultano sballate. Favorendo in questo modo speculazioni economiche che sfruttano un fenomeno - quello dell’immigrazione - che per la sua vastità e capillarità sul territorio, non è sempre agevole da tenere sotto controllo. I controlli fin qui hanno riguardato diverse zone della città di Terracina, con particolare riguardo a quelle in cui notoriamente si è sviluppata una maggiore concentrazione di stranieri. Dalle periferie, Borgo Hermada in primis, al centro storico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400