Sequestro con vista a Terracina, scattano i sigilli in via Anxur. I controlli dei forestali  del  Comando stazione di Terracina coordinati dal comandante Pannone sono scattati in una delle zone più belle di Terracina. A seguito degli accertamenti è stata posta sotto sequestro giudiziario una struttura di oltre 100 mq, posta su due livelli, con annessa piscina.

       Ad un  primo controllo il proprietario esibiva alla Polizia Giudiziaria  tutti i titoli in possesso per l’edificazione in atto, in apparente conformità al codificato Piano Casa:  Nulla-Osta della Soprintendenza, autorizzazione al Vincolo Idrogeologico e una Scia per  l’aspetto urbanistico. Ma ad un’analisi accurata agli accertatori, data la notevole esperienza dalla loro parte, non sfuggiva che quanto realizzato  presentava difformità sostanziali a quanto abilitato dai titoli in possesso. Pertanto  sequestravano il cantiere e deferivano all’Autorità Giudiziaria la proprietaria, di origine tedesca, insieme all’Impresa costruttrice ed al Direttore dei Lavori, per violazioni Urbanistiche, antisismiche  e  Paesaggistico-Ambientali.