Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Comune di Terracina

Il palazzo comunale di Terracina

0

Il Comune esce dalla Comunità montana, proposta in commissione

Terracina

Intanto il 4 agosto si discute l'assestamento di bilancio in Consiglio comunale

Il tempo di comporle e nominare i presidenti. Poi subito la convocazione della commissione Bilancio, la più urgente, per discutere l’assestamento di bilancio (in Consiglio il prossimo 4 agosto) e - udite udite - di quella Affari generali, nientemeno che per uscire dalla Comunità montana. Proprio così, l’unico punto all’ordine del giorno di martedì 2 agosto sarà la proposta di «Esclusione del Comune dalla XXII Comunità montana». La commissione Affari generali, Personale e Sport presieduta da Stefano Alla dovrà studiare il tutto e fornire un parere, da portare subito in Consiglio comunale. La giunta Procaccini voleva fare questo passo già durante il primo mandato, risparmiando così la quota associativa che si aggira intorno ai 70 mila euro l’anno. Considerato a tutti gli effetti un ente inutile, probabilmente per il Comune a breve resterà solo un pallido ricordo.

Intanto, si diceva, sono stati nominati i presidenti delle sette commissioni consiliari. A capo della commissione Bilancio c’è Francesco Zicchieri, al Welfare Domenico Villani, la commissione Ambiente sarà guidata da Marika Franceschini mentre quella all’Urbanistica da Sergio Meneghello. Maurizio Casabona guiderà la commissione Lavori pubblici e infine Anna Maria Speranza le Attività produttive.
Gli organi istituzionali sono ora tutti operativi. Le prime due commissioni si terranno il 2 agosto proprio per discutere i sopradescritti ordini del giorno. Urgenza assoluta il bilancio, la cui scadenza scatta il 30 luglio, con proroga di 20 giorni concessa dal Prefetto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400