Non ci ha pensato due volte e si è fermato. L'istinto di Carlo Augelli, vigile del fuoco di Terracina, ma anche esperto infermiere, è stato provvidenziale questa mattina, martedì 16 agosto, davanti alla paurosa carambola che si è verificata sulla Pontina, tra la Desco e il bivio per l'ingresso sull'Appia. Il giovane era a bordo della moto con la sua compagna e si è trovato davanti alla scena dell'incidente. Sceso dal due ruote per dare una mano ai colleghi, ha sentito qualcuno che urlava: "La bambina, la bambina". Subito si è messo alla ricerca. La bimba era dentro la Panda, una delle auto coinvolte, sotto il cruscotto. Dopo vari tentativi, è stato il padre della piccola a recuperare il corpo esanime. Sembrava tutto finito, ma Carlo ha preso in braccio la bimba e ha iniziato a farle un complesso massaggio cardiaco. All'ottavo ciclo, la bimba ha inspirato ed è scoppiata a piangere. Ma i soccorsi non erano ancora arrivati. Fortunatamente si trovava a passare una ambulanza per il trasporto dei malati. Carlo è salito a bordo con la bimba, alla volta dell'ospedale.

Ora la piccola è ricoverata in gravi condizioni al Bambin Gesù. Sta lottando tra la vita e la morte.