Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Stangata sui manifesti elettorali, fioccano i verbali

Foto d'archivio

0

Stangata sui manifesti elettorali, fioccano i verbali

Terracina

Arrivano le notifiche dopo gli accertamenti della polizia locale. Una raffica di contestazioni

Tre mesi fa la città era imbrattata di manifesti elettorali. Esposti, denunce, veleni e polemiche: oggi arriva il conto. A distanza di alcune settimane, ai responsabili delle affissioni illecite vengono notificate le contravvenzioni. Sarebbero oltre 200 i verbali amministrativi che la polizia locale di Terracina sta notificando ai responsabili di manifesti e striscioni spuntati come funghi nei luoghi più improbabili, oltre che di occupazioni abusive di spazi destinati ad altri candidati. Dal Comando di via Sarti bocche cucite, ma le prime notifiche sono già partite.
A seguito di esposti e su input della prefettura, che aveva chiesto una stretta sul fenomeno delle affissioni abusive, gli agenti della polizia locale avevano eseguito accertamenti specifici. Conclusi con la constatazione degli illeciti e ora con la notifica dei verbali. La normativa prevede che gli importi da pagare vanno dai 103 ai 1.032 euro. Sarà la prefettura a irrogare le sanzioni, come previsto dalla normativa vigente. Contro i provvedimenti si potrà presentare opposizione entro 30 giorni al prefetto con una memoria difensiva. Dagli uffici della prefettura partiranno poi le ingiunzioni a pagamento. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400