Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Comune di Terracina

Il palazzo comunale di Terracina

0

Campo Soriano senza servizio idrico: il Comune stanzia i soldi, ma solo per gli allevatori

Terracina

La determina per la fornitura riguarda solo il fabbisogno per gli animali, i residenti pagano di tasca propria

A Campo Soriano arriva il sostegno economico del Comune per i residenti, notoriamente privi della rete idrica. Ma non per tutti: solo per gli allevatori. E’ infatti dei giorni scorsi una determina dirigenziale che stanzia 1.200 euro per la fornitura d’acqua per abbeverare gli animali della zona di Campo Soriano, affidando la fornitura alla ditta “Acqua Sonnino di Iannotta & C. sas”. Un provvedimento necessario, che però suona un po’ come una beffa per coloro che, pur vivendo a Campo Soriano, non hanno animali da abbeverare ma giardini e terreni da innaffiare e irrigare.

Acqua che passa per le cisterne, che devono essere riempite, e che viene pagata direttamente dai privati. Una spesa che si aggira intorno ai 150 euro al mese. A dire il vero esisteva un provvedimento comunale preso nel lontano 2009 dall’allora assessore Gianni D’Amico, che aveva affidato il servizio di fornitura d’acqua per gli insediamenti in zone montane sprovvisti di condotta idrica comunale. Un supporto, insomma, per avere il quale bastava chiamare l’ufficio ambiente. Quel provvedimento è stato revocato, racconta qualche residente, quando è arrivato il dissesto finanziario. Da quel momento i residenti delle aree collinari sprovviste di rete idrica hanno dovuto fare da soli, sostenendo spese per l’acqua esose. Ora, con l’arrivo della fornitura per i soli allevatori, qualcuno sta pensando comunque di inoltrare una richiesta di ripristino per tutti per le singole unità residenziali, visto che l’acqua è un servizio primario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400