Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Braccio di ferro per l'antenna, il caso del permesso negato finisce al Tar
0

Braccio di ferro per l'antenna, il caso del permesso negato finisce al Tar

Terracina

La società Wind ha impugnato il diniego del Comune per l'impianto nella rotatoria di viale Europa

Il caso dei permessi per l’antenna nella rotatoria di viale Europa finisce al cospetto dei giudici del Tar del Lazio, chiamati a pronunciarsi sulla richiesta di sospensiva avanzata dal colosso delle telecomunicazioni Wind. La società ha infatti impugnato il provvedimento con cui, nei mesi scorsi, il Comune aveva negato il permesso a realizzare una stazione radio nella rotatoria che regola il traffico all’incrocio tra viale Europa e piazza Donatori di sangue. Ci troviamo a pochi passi dal PalaCarucci e, proprio la presenza dell’impianto sportivo, aveva spinto il Comune allora rappresentato dal commissario straordinario Erminia Ocello a bloccare l’iter autorizzativo. L’antenna, quindi, non era stata installata per la soddisfazione dei residenti che si erano pure organizzati in comitati e sit-in. La società di telecomunicazioni ha comunque prodotto un ricorso al Tar del Lazio che sarà discusso il prossimo 20 ottobre. Il Comune, attraverso l’avvocatura municipale, andrà a difendere le proprie posizioni. A

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400