Sono sei le persone rinviate a giudizio a Terracina nel processo che vede coinvolti alcuni pregiudicati campani e alcuni amminsitratori di una cooperativa del pesce. Le accuse vanno dall'estorsione al riciclaggio. I conti della cooperativa sarebbero stati alterati sotto la minaccia.

La vicenda su Latina Oggi del 22 settembre 2014 in edicola.