Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Riduzione dei rifiuti  Terracina partecipa  alla settimana europea
0

Riduzione dei rifiuti
Terracina partecipa
alla settimana europea

Terracina

Riduzione del rifiuto, ottimizzazione della raccolta, attività formative per le scuole. Ci si muove a grandi passi in materia di raccolta differenziata. Così, almeno, a giudicare dal lavoro di associazioni e della stessa società De Vizia, che proprio nei giorni scorsi ha apportato alcune modifiche ai giorni di raccolta del vetro. In buona sostanza, invece che il mercoledì insieme all’organico, il vetro sarà raccolto ogni 15 giorni e in giorni diversi a seconda delle zone della città. La decisione è stata presa per evitare l’uscita in contemporanea di 18 mezzi tutti insieme per servire altrettante zone, tutte nello stesso giorno. Si è spalmata, dunque, la raccolta, nell’arco dell’intera settimana.

Gli operatori ecologici stanno distribuendo volantini e avvisi con il calendario, che è disponibile anche nell’infopoint di piazza Mazzini. Intanto il sub commissario Antonietta Orlando ha dato il via libera al proseguimento dell’osservatorio Rifiuti Zero di Terracina, coordinato da Raffaele Mauro. È proprio Mauro, dopo l’incontro con il sub commissario, Agenda 21 e la società De Vizia, a confermare che sono state avviate le pratiche per le nomine dell’organismo. Non solo: Terracina parteciperà alla Settimana europea della riduzione dei rifiuti, iniziativa con l’alto patrocinio del Parlamento europeo che si terrà 21 al 29 novembre. 

Il calendario è ancora in via di definizione, di certo ci sarà un intenso coinvolgimento degli istituti scolastici della città, nei quali si terranno incontri informativi. In particolare, il tema proposto per la Settimana è la «dematerializzazione», ovvero la riduzione o l’eliminazione dei materiali destinati a diventare rifiuti: tutto ciò passa, ad esempio, per la digitalizzazione di documenti, l’informatizzazione di processi e delle comunicazioni, la condivisione di un bene tra più persone, il riuso. Si tratta di un cambiamento di stile di vita. Il 24 e il 25 novembre Zero Waste Italy e De Vizia terranno degli incontri nelle scuole, mentre il 27 novembre ci saranno relatori impegnati a livello nazionale, con la collaborazione di Legambiente e Occhio del Ricilone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400